Notizie sul web marketing, digital e social, inbound marketing

    Fotolia_130781293_Subscription_Monthly_M copia

    IL SITO VETRINA È MORTO: COME COSTRUIRE UN SITO CHE PORTA LEAD

    Costruire un sito web è un’azione non solo fondamentale per le aziende di oggi ma ormai scontata: se non hai un sito online non esisti ed è pura utopia farti trovare e trovare nuovi clienti grazie alla lead generation

     

    CHE COS’È UN SITO VETRINA

    Il sito vetrina è la prima tipologia di sito web aziendale, un semplice sito “contenitore” dove vengono esposte informazioni di contatto, i prodotti e i servizi offerti dall’azienda.

    Viene anche chiamato sito brochure, proprio perché si presenta come un biglietto da visita.

     

    PERCHÉ AVERE UN SITO VETRINA È OBSOLETO

    Questa tipologia di sito è ormai superata, diventa obsoleta ogni giorno che passa. È diventato oramai una semplice eco della prima era di internet, quando era sufficiente essere presente online per soddisfare gli obiettivi di marketing.

    Il sito vetrina è statico, non stimola l’engagement e il più delle volte si concentra sull’aspetto estetico per attirare utenza.

     

    Ma tutto ciò, oggi, non basta più! Una volta realizzato il sito web, che è la parte più facile, devi prendertene cura e implementarlo al meglio giorno dopo giorno. Bisogna superare la visione del sito web come semplice brochure da leggere passivamente.

     

    L’utente, una volta arrivato sul tuo sito, deve e vuole essere invogliato a comprare o a compiere una qualsiasi azione, non vuole solo leggere la tua storia e quello che fa la tua azienda.

    Pensaci bene, succede la stessa cosa quando vediamo un prodotto esposto nella vetrina di un negozio: difficilmente avremo voglia di entrare e comprarlo subito, soprattutto se il potenziale cliente non viene invogliato o invitato ad entrare (ad esempio tramite un annuncio di sconti all’interno).

    L’obiettivo finale sarà quello di creare nuovi lead.

    CHI SONO I LEAD?

    I lead sono gli utenti che manifestano interesse verso il prodotto o servizio che offri e che compiono un’azione sul tuo sito, come ad esempio lasciare un proprio contatto (email o telefonico) per essere ricontattato.

     

    Ma attenzione! Non è cosi semplice come sembra, il lead non è ancora un tuo cliente, la parte difficile è quello di fargli compiere il viaggio affinché diventi tale, tramite una strategia mirata di marketing.

    Attrarre nuovi utenti e generare potenziali clienti è il procedimento di lead generation, se vuoi ulteriori dettagli leggi l’articolo https://blog.mcgroup.it/leading-generation.

     

    COME REALIZZARE UN SITO CHE GENERA LEAD

    Se un sito web di lead generation ha un’alta usability diventa uno strumento facile da utilizzare ed efficace per aiutare il visitatore a trovare informazioni importanti e quindi agire.

     

    Per costruire un sito in ottica di acquisizione di lead, leggi di seguito gli step da seguire:

    1. Innanzitutto fai un’analisi del traffico del tuo sito web e capisci quali pagine ottengono più traffico, in base al tempo medio di permanenza dei visitatori e il bounce rate della pagina (ogni volta che l’utente entra nel sito, legge una pagina e se ne va senza compiere alcuna azione).
    1. Una volta evidenziate le pagine più popolari o cliccate del tuo sito web, concentrati su di loro! Assicurati che siano pagine pulite, non caotiche o disordinate, ma al contrario che invoglino il lead a soffermarsi più a lungo, a leggere tutto. La parte fondamentale è la creazione di contenuti motivanti, indirizzati in ottica SEO, con una grafica accattivante, che portano un grande e costante afflusso di utenti al sito web.

    Per ottimizzare al meglio queste pagine, assicurati che si carichino molto velocemente, l’utente medio non ha molta pazienza! Per testare il tempo di caricamento delle tue pagine puoi usare Google’s page speed testing tool.

     

    1. Usa i pop up, ma con moderazione. Pochi ma efficaci, come ad esempio quelli che si attivano solo quando l’utente compie una determinata azione (sono chiamati trigger), oppure quelli che compaiono solo quando l’utente ha letto sul tuo sito più di metà di un articolo.

     

    1. Usa le CTA! Le call to action sono uno strumento indispensabile per generare nuovi lead; si tratta di una frase presente su un’interfaccia grafica da cliccare che induce l’utente a compiere una determinata azione (come compilare un modulo, registrarsi alla newsletter o eseguire un download di un documento gratuito).

    Quando è presente una CTA invitiamo gli utenti ad agire e cosí generiamo automaticamente lead!

     

    1. Crea una landing page, azione che segue di conseguenza il cliccare su una CTA. Se vuoi sapere di che si tratta e come si fa leggi qui https://blog.mcgroup.it/crea-una-landing-page-gratis

     

    1. Gli utenti che compiranno la CTA devono essere premiati, sono diventati lead e meritano una ricompensa! Di solito ricevono via email un documento gratuito (freebie), o un coupon per il loro primo acquisto sul tuo sito. Se tramite il form sulla landing page i lead si iscrivono alla newsletter è essenziale creare contenuti di qualità e specifici per gli utenti.

    Una volta compiute queste azioni, puoi raccogliere le informazioni dei tuoi potenziali clienti e utilizzare vari canali di promozione per compiacere i tuoi lead e farli diventare tuoi clienti. Ogni passaggio che porta alla conversione dell’utente al lead è importante, non sottovalutare questo aspetto, dagli il giusto valore!

     

    Facile, vero?

     

    Per avere successo nella creazione di un sito che genera lead devi pensare prima di tutti agli utenti, a quello che vorrebbero trovare sul tuo sito e al modo migliore per accontentarli.

    SEI INTERESSATO A PASSARE DA UN SITO VETRINA A UNA MACCHINA DA LEAD?

     CONTATTACI SUBITO

     

    « COME VALUTARE FORNITORI DI SERVIZI DI INBOUND MARKETING 5 aspetti fondamentali per le tue buyer persona »

      Ultimi articoli

      RICHIEDI SUBITO LA CONSULENZA GRATUITA  Un'analisi esperta per scoprire il posizionamento del tuo sito Web

      Iscriviti al nostro blog