Notizie sul web marketing, digital e social, inbound marketing

    MARCHE IN DIGITALE 

    Curiosità, novità, guide sul modo del business digitale per essere sempre aggiornati

    google forms

    COME SFRUTTARE I GOOGLE FORM PER CREARE FORM POTENTI E GRATUITI

    I form sono tra gli strumenti più versatili di Internet e sono molto utili per fare lead generation. Se hai bisogno di un modulo di contatto o di una pagina di checkout, di un sondaggio o di un elenco degli studenti, un modulo è tutto ciò che serve per raccogliere facilmente tali informazioni. Con Google Forms, ci vogliono solo pochi minuti per crearne uno gratuitamente.



    Google Forms, insieme a Documenti, Fogli e Presentazioni, fa parte della suite di strumenti per le app online di Google per aiutarti a ottenere più risultati nel tuo browser gratuitamente.

     

    È facile da usare e uno dei modi più semplici per salvare i dati direttamente in un foglio di calcolo ed è il miglior accessorio per i fogli di lavoro di Google Fogli.

    Quando hai bisogno di raccogliere dati per i tuoi fogli di lavoro, un modulo è la soluzione pratica e veloce di cui hai bisogno. In questo capitolo, diamo un'occhiata approfondita alle funzionalità, agli strumenti nascosti e ai componenti aggiuntivi di Google Forms per aiutarti a creare i moduli necessari in pochi minuti.



    google form survey

     

    Google Form è nato come funzionalità di Fogli Google nel 2008, due anni dopo il lancio originale di Sheets. È possibile aggiungere un modulo a un foglio di calcolo, formattarlo in un foglio separato e visualizzare le risposte del modulo in un altro foglio. Google ha aggiunto più funzioni a Forms nel tempo, per poi trasformarlo definitivamente in una sua app autonoma all'inizio del 2016.

    Oggi puoi creare e gestire moduli su docs.google.com/forms, con modelli e accesso rapido a tutti i tuoi moduli in un unico posto.

     

    Google Forms ora è uno strumento per le forme completo che viene fornito gratuitamente con il tuo account Google. Puoi aggiungere tipi di domande standard, trascinare e rilasciare domande nell'ordine che preferisci, personalizzare il modulo con semplici foto o temi di colore e raccogliere le risposte in Moduli o salvarle in un foglio di lavoro di Fogli Google.

    Iniziamo facendo un modulo di contatto rapido in modo da poter vedere quanto sia facile da usare.

    CREAZIONE DI UN MODULO GOOGLE 

    Il modo più semplice per iniziare a creare un modulo è proprio dall'app Google Forms. Vai a docs.google.com/forms, quindi scegli un modello o avvia un modulo vuoto. C'è anche un link a Moduli Google in Documenti, Fogli e Presentazioni: fai clic su File -> Nuovo -> Modulo per avviare un nuovo modulo vuoto. Oppure, in Fogli Google, fai clic su Strumenti -> Crea un modulo per avviare un nuovo modulo vuoto che viene automaticamente collegato a quel foglio di lavoro. Questo è il modo più rapido per ottenere dati in un foglio di calcolo nuovo o esistente: apri il foglio di lavoro in cui desideri i dati, avvia un modulo e le risposte del modulo verranno automaticamente salvate lì senza clic aggiuntivi.

    survey_moduli2

    L'editor di Google form è semplice. Il tuo modulo riempie il centro dello schermo, con spazio per un titolo e una descrizione seguiti dai campi del modulo. Fai clic su un campo modulo per modificarlo e aggiungere una domanda. Utilizza la casella a discesa accanto al campo per scegliere il tipo di campo, ad esempio scelta multipla, caselle di controllo, risposta breve e così via.
    Google Forms offre diverse opzioni di impostazione. La barra degli strumenti mobile sulla destra ti consente di aggiungere più campi modulo. Nel menu in alto a destra è possibile modificare la combinazione di colori del modulo, visualizzare in anteprima il modulo, utilizzare il pulsante Invia per condividere il modulo e accedere ad altre opzioni aggiuntive, inclusa l'installazione di componenti aggiuntivi per i moduli.

    Passa dalla scheda Domande alla scheda Risposte nell'editor di moduli per visualizzare le risposte correnti al modulo e collegarlo.

    I TIPI DI CAMPI DI GOOGLE FORM 

    Google Forms include 12 tipi di campo: 9 tipi di domande, oltre a campi di testo, foto e video.

    Basta fare clic sull'icona + nella barra laterale destra per aggiungere una nuova domanda o fare clic sulle icone di testo, foto o video per aggiungere contenuti multimediali al modulo.

    Ogni campo include un pulsante di copia per duplicare il campo, per un modo semplice di aggiungere domande simili al modulo. C'è anche un pulsante di cancellazione, opzioni per rendere il campo richiesto, e un menu con opzioni extra sul lato destro. Puoi cambiare tipo di domanda in qualsiasi momento, tuttavia tieni presente che le impostazioni e le domande sul campo verranno ripristinate se passi da una scelta multipla, una casella di controllo o un menu a uno qualsiasi degli altri tipi di domanda. E, per compilare rapidamente le domande nei campi, premi INVIO per iniziare ad aggiungerne un altro.

    Ecco cosa c'è in ogni campo diverso dei moduli google form:

     

    Titolo e descrizione: i campi titolo e descrizione vengono aggiunti automaticamente a ogni form e campo, anche se la descrizione è nascosta per impostazione predefinita nella maggior parte dei campi e puoi aggiungere un ulteriore cartiglio ovunque con il pulsante Tt.

    Puoi lasciare il titolo e la descrizione in bianco sulle domande, ma il titolo del modulo principale deve essere compilato.

    La descrizione non include le opzioni di formattazione, sebbene sia possibile includere collegamenti e i lettori di moduli possono fare clic su quelli per vedere il tuo sito o materiale correlato.

    risposte brevi google_forms

    Risposta breve: questo campo è perfetto per chiedere piccole parti di testo: nomi, indirizzi e-mail, valori e altro. Ottieni una riga di testo per rispondere alla domanda, sebbene i tuoi utenti possano effettivamente inserire tutto il testo che vogliono.

    Per assicurarti di ottenere le risposte di cui hai bisogno, questo campo include convalide di dati numerici, di testo, di lunghezza e di espressioni regolari. Le convalide dei numeri ti aiutano a controllare gli intervalli di valori, mentre le convalide del testo sono perfette per la visualizzazione di indirizzi e-mail o collegamenti.

    Paragrafo: molto simile al campo di risposta breve, questo è un campo per il testo di testo lungo. La lunghezza e l'espressione regolare sono le uniche convalide dei dati disponibili qui, quindi usatele solo quando volete un feedback dettagliato o note più lunghe nella risposta.

    Scelta multipla: il campo predefinito per le nuove domande in un modulo di Google, la scelta multipla ti consente di elencare le opzioni e di farne selezionare da un utente. È quindi possibile fare in modo che il modulo passi a un'altra sezione in base alla risposta o che le opzioni di risposta vengano mescolate per evitare distorsioni.

    Caselle di controllo: simile alla scelta multipla, questo campo ti consente di elencare le risposte e fare in modo che gli utenti selezionino quante ne vogliono. Include anche la convalida dei dati per richiedere agli utenti di selezionare un numero specifico di opzioni. Tuttavia, non include i salti di sezione.

    Dropdown: vuoi tutte le opzioni di risposta in un menu? Questo campo è per te. È esattamente lo stesso del campo a scelta multipla, con le stesse opzioni di salto e shuffle della sezione, solo che questa volta le risposte sono in un menu. Questo è utile per mantenere compatto il tuo modulo quando ci sono molte opzioni di risposta.

    Scala lineare: il campo per consentire alle persone di selezionare un numero in un intervallo, scala lineare consente di impostare una scala da 0 o 1 a 2-10 con etichette per le opzioni più basse e più alte. E sì, le emoji funzionano anche per le etichette.

    Griglia a scelta multipla: questo è forse il campo più confuso, poiché i campi vengono visualizzati in una lista piuttosto che nella griglia come appariranno ai lettori. In sostanza, aggiungerai domande come righe e opzioni su di esse come colonne.

    Puoi includere tutte le righe e le colonne che desideri, tuttavia tieni presente che i lettori dovranno scorrere verso destra per visualizzare più di 6 colonne sui browser desktop o solo 3 colonne sui dispositivi mobili. Potresti voler mantenere l'anteprima del modulo aperta durante l'impostazione delle domande sulla griglia: tocca l'icona dell'occhio in alto a destra e aggiorna quella pagina per visualizzare le modifiche.

    Inoltre, oltre all'opzione standard per richiedere le risposte, la griglia consente di richiedere una risposta per riga e può anche limitare gli utenti a una sola risposta per colonna.

    Data: vuoi chiedere una data o un'ora specifica, forse per pianificare un evento o registrare un'attività? Il campo della data è quello che si desidera selezionare. Può chiedere una data e un mese e, opzionalmente, anche l'anno e l'ora.

    Si noti che il formato della data verrà mostrato nel formato predefinito per la propria posizione. Se il tuo account Google è impostato sul locale inglese americano, le date verranno formattate come MM / GG / AAAA; I conti inglesi inglesi, d'altra parte, mostreranno le date come GG / MM / AAAA. I tuoi utenti vedranno le opzioni di data nel formato data della tua locale, a meno che non siano collegati al loro account Google, quindi assicurati di tenerlo a mente quando crei i moduli.


    Ora: il tempo consente di richiedere un periodo di tempo in ore, minuti e (facoltativamente) secondi, per un modo per registrare la durata dell'attività.

    immagine_google_form

    Immagine: Google Forms ti consente di caricare un'immagine, inserirne una da un link o Google Drive o scattare una foto dalla tua webcam (purché Flash sia installato). In alternativa, puoi cercare immagini di Google per le foto, comprese le foto e le immagini royalty-free di LIFE concesse in licenza da utilizzare all'interno di Google Drive.

    Video: Google Form supporta solo i video di YouTube, che puoi aggiungere tramite la ricerca o con un link.

    Indipendentemente dal fatto che tu abbia aggiunto immagini o video, la voce del modulo avrà il titolo e la descrizione standard, insieme alle opzioni per ridimensionare e mostrare il video o l'immagine centrata, sinistra o allineata a destra.

    SEZIONI DI GOOGLE FORM E LOGICA

    I moduli di contatto semplici richiedono solo pochi campi, ma i sondaggi più lunghi possono essere rapidamente travolgenti con dozzine di domande su una pagina.

    È qui che le sezioni tornano utili: ti permettono di suddividere la tua forma in blocchi per rispondere a una serie di domande alla volta. Basta fare clic sull'ultimo pulsante sulla barra destra per aggiungere una sezione sotto la domanda corrente. Ogni sezione include il suo titolo e la sua descrizione, insieme a un pulsante freccia in alto per mostrare o nascondere le domande e mantenere ordinato il tuo form editor. È possibile trascinare e rilasciare le domande tra le sezioni, ma non è possibile riorganizzare le sezioni complete. Potresti, invece, spostare le domande e poi eliminare quella sezione. Oppure, se vuoi riutilizzare una sezione, fai semplicemente clic sul menu della sezione e seleziona Duplica sezione per un'altra copia di quelle domande.

    sezioni moduli google

    Questa è una maniera perfetta per avviare un modulo con salti logici. Di 'che vuoi chiedere a un utente domande di follow-up basate sulla loro risposta, magari per chiedere quale tipo di carne desidera un partecipante all'evento, ma solo se non sono vegetariani. Leggi di più sull'esperienza personalizzata con la Marketing automation e sui workflow inbound.

    Basta aggiungere sezioni con le domande opzionali, quindi aggiungere una sezione per saltare alla singola scelta multipla, alla casella di controllo o alle domande del menu o alla sezione stessa. Assicurati di pensare a dove vengono inviate anche le persone che non dovrebbero vedere quelle domande, magari con domande alternative in una sezione separata. Oppure, puoi inviarli direttamente alla fine del modulo per inviare le loro risposte, se non c'è nient'altro da chiedere.

    Sii creativo: le sezioni del modulo e i salti ti consentono di trasformare il tuo modulo in una mini-app e possono essere un ottimo modo per condensare i sondaggi dettagliati in solo le domande più importanti per ogni persona.

    CREAZIONE DI UN QUIZ

    Un altro modo per creare un modulo interattivo è la modalità quiz di Google Form. All'interno delle impostazioni del modulo, troverai una scheda Quiz. Seleziona Rendi questo un quiz, quindi scegli se mostrare i risultati immediatamente dopo che il modulo è stato presentato o più tardi una volta esaminate le risposte. Se scegli quest'ultimo, il modulo dovrà richiedere agli intervistati di accedere con il proprio account Google. Puoi quindi scegliere di mostrare le risposte perse e corrette, nonché un valore per ciascuna opzione, se lo desideri.

    quiz gogole form


    Con il Quiz abilitato, vedrai un nuovo pulsante Rispondi in fondo a sinistra di ogni domanda. Fare clic, quindi selezionare la risposta corretta per la domanda. Puoi facoltativamente aggiungere un feedback di risposta sia per le risposte corrette che errate, con un link per gli intervistati per visualizzare maggiori informazioni se lo desideri.

    SALVA LE RISPOSTE IN UN FOGLIO DI CALCOLO

    Una volta creato il modulo, non devi fare nulla in più per archiviare le risposte dei rispondenti in Google Forms.

    Per impostazione predefinita, salverà ogni risposta nella scheda Risposte, mostrando grafici di riepilogo ed elenchi di risposte. Una vista di risposta individuale mostra il modulo dal vivo insieme ai risultati di ogni rispondente. Questo è ottimo per risultati di moduli rapidi, ma per ulteriori strumenti per analizzare le risposte, puoi collegare il tuo modulo a un foglio di lavoro di Fogli Google.

    Basta fare clic sull'icona Fogli verde nella scheda Risposte o fare clic su Seleziona destinazione risposta nel menu, quindi creare un nuovo foglio di calcolo o selezionarne uno esistente per archiviare le risposte.

    Nota: è possibile memorizzare i risultati di più moduli in un foglio di calcolo; le risposte di ogni modulo verranno salvate in un foglio separato. Tuttavia, non è possibile salvare le risposte di più moduli su un singolo foglio.

    Una cosa grandiosa del salvataggio delle voci di Google Form su un foglio di lavoro di Google Sheets: è la velocità. Modifica i nomi dei campi del modulo e vengono automaticamente aggiornati nel foglio di lavoro. Ricevi una nuova voce e verrà visualizzata nel foglio di calcolo non appena il destinatario fa clic su Invia.


    Nota: puoi modificare le domande relative al modulo e le opzioni di risposta in qualsiasi momento, ma se lo fai, non cambierà le voci che sono già state aggiunte al tuo foglio di lavoro.

    Google Forms conserva sempre una copia completa di tutti i dati del tuo modulo, quindi se elimini accidentalmente qualcosa dal tuo foglio di calcolo, non preoccuparti. Apri le impostazioni di risposta del modulo e scollegalo dal foglio di calcolo oppure fai clic su Modulo -> Rimuovi modulo nel foglio di lavoro. Quindi, ricollega il modulo al foglio di lavoro e Google Form aggiungerà tutti i dati del modulo a un nuovo foglio.

    BENE!! Ora hai appreso le nozioni di base di Fogli Google e sai come raccogliere dati in un modulo, metterlo insieme e creare un'app rapida all'interno di un foglio di lavoro.

    Vuoi un'analisi dettagliata di tutta la presenza online della tua Azienda da  mostrare alla Direzione Aziendale? SCOPRI COME RICEVERLA!

    « Blog aziendale: 5 cose da sapere prima di crearne uno Mappe concettuali: 4 tools per crearle online »

      Ultimi articoli

      RICHIEDI SUBITO LA CONSULENZA GRATUITA  Un'ora di consulenza esperta per sviluppare una strategia vincente di  Marketing Automation

      Iscriviti al nostro blog