Notizie sul web marketing, digital e social, inbound marketing

    MARCHE IN DIGITALE 

    Curiosità, novità, guide sul modo del business digitale per essere sempre aggiornati

    aggiungere redirect

    Una Panoramica sui redirect e i loro utilizzi

    A cosa servono i redirect

    I redirect sono una funzionalità che permette di passare da un dominio ad un altro senza che l'utente se ne accorga.

    Le motivazioni per effettuare questo tipo di procedure sono molteplici e diversi sono anche gli strumenti da utilizzare.

    Tutti gli obiettivi sono comunque riconducibili a tecniche SEO per migliorare l'autorevolezza di una pagine web e proteggere 

    il posizionamento di un intero sito web magari dopo un restyling del sito e conseguente cambio di URL.

     

     

    Il reindirizzamento

    Quindi un reindirizzamento è un modo per inviare sia gli utenti che i motori di ricerca a un URL diverso da quello originariamente richiesto.

    I tre reindirizzamenti più comunemente usati sono 301, 302 e Meta Refresh.

     

    Tipi di reindirizzamenti

    • 301, "Spostato in modo permanente" - consigliato per SEO
    • 302, "Trovato" o "Spostato temporaneamente"
    • Meta refresh


    Redirect 301 spostati in modo permanente


    Un reindirizzamento 301 è un reindirizzamento permanente che passa tra il 90-99% della forza di collegamento (potere di classificazione o link juice) alla pagina reindirizzata. 301 si riferisce al codice di stato HTTP per questo tipo di reindirizzamento. Nella maggior parte dei casi, il reindirizzamento 301 è il metodo migliore per implementare i reindirizzamenti su un sito Web.

     

    Redirect 302 Found (HTTP 1.1) / Spostati temporaneamente 

    Alcuni dipendenti di Google hanno indicato che ci sono casi in cui redirect 301 e 302 possono essere trattati allo stesso modo, ma le prove suggeriscono che il modo più sicuro per garantire che i motori di ricerca e i browser di tutti i tipi diano pieno credito è quello di usare un 301 quando sitamo reindirizzando in modo permanente gli URL. Internet funziona su un protocollo chiamato HyperText Transfer Protocol (HTTP) che stabilisce come funzionano gli URL. Ha due versioni principali, 1.0 e 1.1. Nella prima versione, 302 faceva riferimento al codice di stato "Spostato temporaneamente". Questo è stato modificato nella versione 1.1 per indicare "Trovato". f

    Redirect 307 trasferiti temporaneamente (solo HTTP 1.1)

    Un reindirizzamento 307 è il successore nell'HTTP 1.1 del reindirizzamento 302. Mentre i principali crawler lo trattano come un 302 in alcuni casi, è preferibile utilizzare un 301 per quasi tutti i casi. L'eccezione è quando il contenuto viene realmente spostato solo temporaneamente (ad esempio durante una manutenzione) e il server è già stato identificato dai motori di ricerca come compatibile 1.1. Poiché è essenzialmente impossibile determinare se i motori di ricerca abbiano identificato una pagina come compatibile, generalmente è meglio usare un redirect 302 per il contenuto che è stato temporaneamente spostato.

    Meta refresh

    I meta refresh sono un tipo di reindirizzamento eseguito a livello di pagina piuttosto che a livello di server. Di solito sono più lenti e non una tecnica SEO raccomandata. Sono più comunemente associati a un conto alla rovescia di cinque secondi con il testo "Se non si viene reindirizzati in cinque secondi, fare clic qui". I meta refresh passano poca link equity enon sono raccomandati come tattica SEO a causa della scarsa usabilità e della perdita del link juice passato.

     

    redirect SEO: le best practice

    Come avrete capito è prassi comune reindirizzare un URL a un altro. Quando si esegue questa operazione, è fondamentale osservare le migliori pratiche al fine di mantenere il valore SEO.

    Il primo esempio comune di questo avviene con uno scenario semplice: un URL che deve reindirizzare in modo permanente a un altro indirizzo (redirect 301).

     

    Ci sono diverse opzioni per farlo, ma in generale, il reindirizzamento 301 è preferibile sia per gli utenti che per i motori di ricerca. Il servizio 301 indica sia ai browser che ai motori di ricerca che la pagina è stata spostata in modo permanente. I motori di ricerca interpretano questa indicazione per indicare che non solo la pagina ha cambiato posizione, ma che il contenuto, o una versione aggiornata di esso, può essere trovato nel nuovo URL. I motori porteranno quindi tra il 90 e il 99% del peso dalla pagina originale al nuovo URL.

    Image result for redirect 301

     

    Fonte immagine: infolaw.co.uk

     

    Quanto tempo impiega google a trovare i 301

    Tenete presente che quando si sposta una pagina da un URL a un altro, i motori di ricerca impiegheranno del tempo per scoprire il 301 (anche qualche mese), riconoscerlo e attribuire alla nuova pagina il posizionamento e la fiducia del suo predecessore. Questo processo può essere più lungo se gli spider dei motori di ricerca visitano raramente la pagina Web specificata o se il nuovo URL non viene risolto correttamente.

    Altre opzioni per il reindirizzamento, come 302 e meta refresh, sono poveri sostituti, in quanto generalmente non trasferiscono i poizionamento e il valore dela pagina come un redirect 301. L'unica volta in cui questi reindirizzamenti sono buone alternative è se un webmaster non vuole passare deliberatamente il link equity dalla vecchia alla nuova.

    Il trasferimento di contenuti diventa più complesso quando un intero sito cambia il suo dominio o quando il contenuto passa da un dominio a un altro. A causa dell'abuso da parte degli spammer e dei sospetti da parte dei motori di ricerca, i 301 tra domini richiedono talvolta più tempo per essere correttamente raggrupati e contati. Per questo motivo la migrazione di un intro sito è sempre un'operazione molto delicata che va fatta da mani esperte.

     

    Benefici SEO dei redirect 


    È importante ricordare che la modifica anche dell'aspetto più piccolo della struttura di un URL di una pagina potrebbe far sì che quella pagina scompaia totalmente dai risultati della ricerca, motivo per cui un redirect 301 è essenziale per mantenere il traffico / posizionamento che la pagina potrebbe aver generato prima al cambiamento nella sua struttura di URL.

    Vale la pena ricordare poi che eventuali differenze negli URL sono viste dai motori di ricerca come pagine separate. Quindi mi raccomando: tutte le seguenti sono variazioni diverse della stessa pagina.

    • www.sitoweb.com
    • https://www.sitoweb.com
    • https://sitoweb.com
    • www.sitoweb.com/index.php

    Ad esempio, se hai intenzione di sviluppare un nuovo sito web in futuro, ricorda che i nuovi siti web spesso indicano strutture URL nuove o diverse: forse ti stai spostando su protocollo HTTPS (finalmente) o ti liberi di una categoria o due? Se negli anni hai prodotto contenuti epici, coinvolgenti e pertinenti, è molto probabile che queste pagine abbiano generato link in entrata. Pertanto, è necessario assicurarsi di trasferire questa autorevolezza ai nuovi URL.

     

    L'attributo "canonical"

    Per chiarire un po 'di confusione, vorrei affrontare la differenza tra un reindirizzamento 301 e l'attributo rel = "canonical" che può essere applicato ad un'intestazione di una pagina web. L'attributo rel = "canonical" viene spesso utilizzato come sostituto del redirect 301.

    Un 301 è un reindirizzamento permanente che invia fisicamente l'utente alla nuova pagina. Effettivamente: Mostra nuova "Pagina B" a tutti cercando di accedere alla vecchia "Pagina A".

    L'attributo rel = "canonical", d'altra parte, è solo un'indicazione o un suggerimento per il motore di ricerca su quale versione di un gruppo di pagine simili è preferibile, per evitare la duplicazione del contenuto. Effettivamente: mostra "Pagina A elenca i prodotti per prezzo" invece di "Pagina B elenca prodotti in ordine alfabetico".

    Pertanto, il tag canonical dovrebbe essere usato su pagine che mostrano contenuti simili agli altri (pagine dinamiche con più URL della stessa pagina dell'esempio sopra, dominio Vs dominio / index.html ecc.) ad esempio per i filtri di un E-commerce che hanno molte query strings cioè attributi dinamici che vengono aggiunti all'URL.

    Mentre i 301 devono essere usati per pagine o domini che vengono spostati o sostituiti.

     

    Come impostare i redirect  301 nel file htaccess


    Nella stragrande maggioranza dei casi, il comportamento di un server web viene configurato utilizzando quello che viene chiamato un file .htaccess. Questo è un semplice file di testo che si trova nella directory principale del tuo sito (dove si trova anche la tua homepage). Allo scopo di implementare un reindirizzamento 301, dovrai inserire un file .htaccess nella tua directory root (se non ne esiste già uno). Puoi creare / modificare un file .htaccess usando qualsiasi editor di testo semplice come Blocco note o Textedit.

    Il file contiene essenzialmente una serie di righe di istruzioni che per i redirect 301 sono nel seguente formato:

    > reindirizza l'URL della nuova pagina dell'URL della vecchia pagina 301

    I caratteri jolly possono essere utilizzati per reindirizzare gruppi di pagine. Ma questi strumenti sono più avanzati vanno approfonditi in un altra guida.

    È importante notare che se si spostano più pagine, è necessario includere un'istruzione di reindirizzamento per ogni pagina che si sta spostando. Avere una linea unica per ogni pagina è l'approccio più sicuro se si vuole garantire che i vostri comandi vengano rilevati dai motori di ricerca.

     

    Redirect 301 wordpress

    Ci sono plugin molto utili che puoi usare per non mettere mano al codice per la creazione di un file di reindirizzamento 301; ad esempio, se lavori con WordPress, il plug-in Redirection può aiutarti.

    In modo intuitivo indichi la pagina A originale e di seguito la pagina B che contiene il nuovo URL che dovrà sostituire quello originario. In quesot modo non dovrai mettere mano al file .htaccess che contiene in genere molte regole per il funzionamento dell'intero sito web.

    Tuttavia, se si ha accesso al file .htaccess, è possibile utilizzare anche i generatori di redirect 301.

     

    « Perché un responsabile Marketing ha bisogno di una Web agency LA TUA STRATEGIA DI WEB MARKETING TI PORTA RISULTATI? »

      Ultimi articoli

      RICHIEDI SUBITO LA CONSULENZA GRATUITA  Un'ora di consulenza esperta per sviluppare una strategia vincente di  Marketing Automation

      Iscriviti al nostro blog