Vuoi più visitatori sul tuo sito web? Torna alle origini con la SEO

Che tu abbia un sito nuovo di zecca o sei un veterano e hai un sito da anni, concettualmente sai che il primo passo in qualsiasi strategia di inbound marketing di successo è attrarre il maggior numero di utenti a visitare il tuo sito.

A parole può sembrare facile, ma effettivamente metterlo in pratica può essere difficile.

Generare nuovo traffico verso il sito web è una bella sfida, ma possibile; ci sono dei metodi comprovati ed efficaci che ti porteranno al risultato sperato. E voglio condividerli con te!

1 - Ottimizza il tuo sito Web per chi gli utenti

Quando senti il ​​termine "SEO" o "ottimizzazione per i motori di ricerca", per chi pensi che dovresti ottimizzare il tuo sito? Bene, ti darò un suggerimento: non sono i motori di ricerca. In effetti, i grandi siti Web non sono ottimizzati per i motori di ricerca: sono ottimizzati per gli utenti che utilizzano i motori di ricerca.

Ma la buona notizia è che i motori di ricerca considerano i siti ottimizzati per gli utenti come completamente ottimizzati per il web!

Pertanto, quando pensi di creare un'esperienza del sito Web che attiri più visitatori sul tuo sito, assicurati di pensare prima agli stessi utenti. Cosa vogliono vedere? Con cosa stanno cercando aiuto? Come puoi servirli al meglio? Tutto deve essere pensnato in vista di una user experience il più friendly possibile!

2 - Crea contenuti usando le parole chiave giuste

Le tue parole chiave sono come ponti. Sono il motivo per cui gli utenti anonimi possono accedere al tuo sito Web. Ma affinché gli utenti effettuino il trekking attraverso quei ponti e visitino effettivamente il tuo sito, devono essere interessati al contenuto che si nasconde al di là del risultato della ricerca Google.

Il modo migliore per sapere cosa vogliono quegli utenti è conoscere le tue persone, poiché sono le persone che sono gli utenti che stai cercando di attirare. Le parole chiave incentrate sui problemi che devono affrontare le persone o sugli obiettivi che sperano di raggiungere sono ciò su cui dovresti creare contenuti. Perché? Perché le persone sono attivamente alla ricerca di soluzioni a questi problemi. Se hai contenuti che aiutano a risolvere i loro problemi, gli utenti troveranno e visiteranno il tuo sito.

3 - Scrivi post sul blog su argomenti a cui le persone hanno bisogno di risposte

Non sono solo le pagine del sito Web che possono aiutarti ad attirare traffico sul tuo sito: il tuo blog può essere uno degli strumenti più potenti di cui hai bisogno per attirare nuovi visitatori. Proprio come dovresti ottimizzare le pagine del tuo sito Web in base alle parole chiave che i tuoi acquirenti stanno cercando, dovresti fare la stessa cosa con i tuoi post sul blog. Quali sono le domande più frequenti della tua persona? Quali sono i problemi che stanno affrontando e stanno cercando aiuto senza uscire da Internet? Questi sono gli argomenti dei tuoi post sul blog.

Scrivi post sul blog pertinenti alle tue persone e rispondi alle loro domande in modo che quando la tua persona cerca questi termini, il tuo sito appare di fronte a loro. Ciò non solo aiuterà a mantenere il tuo sito Web e la tua attività al primo posto nella mente la prossima volta che il ricercatore cerca aiuto, ma aiuta anche a creare fiducia con i tuoi potenziali acquirenti.

4 - Crea un post separato per ciascuna delle tue parole chiave più pertinenti.

L'impronta della tua parola chiave è un po 'come la tua impronta di carbonio, tranne che su Internet. L'impronta delle parole chiave è il catalogo di parole chiave classificate dal tuo sito Web sui motori di ricerca, in pratica quanto grande sia il segno che lasci su Internet. A differenza di un'impronta di carbonio, avere un'impronta di parole chiave di grandi dimensioni è in realtà una cosa molto buona! Perché? Perché avere un'impronta di parole chiave di grandi dimensioni significa che il tuo sito Web si classifica e è associato a molte parole chiave diverse - e ognuna di queste parole chiave è un'opportunità per il tuo sito Web di essere scoperto.

Poiché ogni post di blog che scrivi viene visualizzato dai motori di ricerca come la sua singola pagina Web, più post di blog di qualità scrivi sulle parole chiave più rilevanti per la tua persona, maggiori sono le possibilità di classificarti per quelle parole chiave e mostrarti pagine dei risultati dei motori di ricerca. I post di blog aiutano a far crescere il footprint delle parole chiave e quindi la tua opportunità di essere trovato e attirare visitatori sul tuo sito.

5 - Crea un post separato per ciascuna delle tue parole chiave più pertinenti.

L'impronta della tua parola chiave è un po 'come la tua impronta di carbonio, tranne che su Internet. L'impronta delle parole chiave è il catalogo di parole chiave classificate dal tuo sito Web sui motori di ricerca, in pratica quanto grande sia il segno che lasci su Internet. A differenza di un'impronta di carbonio, avere un'impronta di parole chiave di grandi dimensioni è in realtà una cosa molto buona! Perché? Perché avere un'impronta di parole chiave di grandi dimensioni significa che il tuo sito Web si classifica e è associato a molte parole chiave diverse - e ognuna di queste parole chiave è un'opportunità per il tuo sito Web di essere scoperto.

Poiché ogni post di blog che scrivi viene visualizzato dai motori di ricerca come la sua singola pagina Web, più post di blog di qualità scrivi sulle parole chiave più rilevanti per la tua persona, maggiori sono le possibilità di classificarti per quelle parole chiave e mostrarti pagine dei risultati dei motori di ricerca. I post di blog aiutano a far crescere il footprint delle parole chiave e quindi la tua opportunità di essere trovato e attirare visitatori sul tuo sito.

6 - Rispondi alle domande dei potenziali clienti sui social media utilizzando i contenuti del blog.

Hai mai visto qualcuno chiedere consigli su Twitter o Facebook? Forse hanno twittato una richiesta di suggerimenti per un posto dove mangiare nella tua città o hanno pubblicato una domanda su quale marchio di dentifricio acquistare. Che dire di qualcuno che fa una domanda in un gruppo di LinkedIn a cui appartieni? È probabile che tu li abbia visti ... ma hai risposto a loro?

Cosa avresti fatto se qualcuno ti avesse fatto le stesse domande di persona? Vorresti andartene e fingere di non averli mai sentiti? No, risponderesti! Forniresti a quella persona le informazioni che stavano cercando e fungerebbero da risorsa per loro.

Lo stesso concetto può funzionare sui social media: se uno sconosciuto o un potenziale cliente è in cerca di aiuto, non limitarti a ignorare il suo commento o domanda: aiutalo! Cerca opportunità in cui le tue conoscenze del settore possano essere di aiuto. Rispondi a post e domande sui social media, ma fai un ulteriore passo avanti e includi articoli di blog o pagine di siti Web pertinenti in tali risposte. In questo modo, quegli estranei e potenziali clienti non solo ottengono l'aiuto che stavano cercando, ma anche un nuovo visitatore del tuo sito web. Fintanto che non stai solo inviando spam alle persone con link al tuo sito Web - in realtà li stai aiutando - questa può essere un'ottima tattica

7 - Monitora le parole chiave pertinenti sui social media e coinvolgi se puoi aiutare.

Non puoi condividere contenuti utili con estranei o potenziali clienti sui social media se non sai che li stanno cercando. Quindi, utilizza il monitoraggio dei social media per tenere d'occhio le parole chiave più importanti per la tua attività e scopri come puoi aiutare le persone a usarle. (Se sei un cliente HubSpot che utilizza Social Inbox, puoi persino ricevere avvisi ogni volta che le persone twittano queste parole chiave.)

Ascolta su varie reti di social media per menzionare i maggiori problemi che la tua persona deve affrontare. Quando vedi le conversazioni in corso, cerca le opportunità per essere coinvolto, proprio come faresti nello scenario precedente quando le persone facevano domande. Ascoltando le parole chiave più importanti per la tua attività, puoi contribuire con i tuoi due centesimi (e contenuti) nel posto giusto al momento giusto.

Seguendo queste semplici strategie, puoi attirare gli estranei giusti - i tuoi acquirenti - a visitare il tuo sito web. E una volta che hai quei visitatori, beh, è ​​solo una questione di tempo prima di convertirli in lead, nutrirli e chiuderli in clienti e deliziarli in promotori. Ma ricorda: tutto inizia con il traffico giusto


6 trucchi per posizionare il tuo brand nella pagina Esplora di Instagram

Nel 2019, Instagram è uno strumento di marketing innegabilmente potente - infatti, ora ha oltre un miliardo di utenti attivi, rendendolo una delle migliori piattaforme di social media.

Per molti esperti di marketing, Instagram è un componente fondamentale della loro strategia di marketing. Ci sono 25 milioni di profili aziendali su Instagram e il 60% degli utenti di Instagram afferma di aver appreso di un prodotto o servizio attraverso la piattaforma.

Tuttavia, la popolarità della piattaforma rende difficile per i marchi distinguersi e attirare un vasto pubblico. Fortunatamente, hai l'opportunità di raggiungere rapidamente un nuovo pubblico: la Pagina di esplorazione di Instagram.

Qui, ci immergeremo in ciò che è esattamente la pagina Esplora, oltre a sei trucchi che puoi utilizzare per mettere in evidenza i tuoi post e le storie sulla pagina per la massima esposizione.

Cos'è la pagina di esplorazione di Instagram?

In un comunicato stampa del 2019, la Pagina di esplorazione di Instagram è descritta in questo modo: "Le persone si rivolgono a Esplora quando vogliono ramificarsi dagli account che già seguono su Instagram".

In altre parole, la Pagina Esplora è proprio come suona: una pagina che aiuta gli utenti a esplorare nuovi account in base ai loro Mi piace e ai loro seguiti.

Troverai la pagina Esplora nella sezione di ricerca di Instagram (facendo clic sul logo della lente d'ingrandimento).

Instagram continua ad apportare aggiornamenti e modifiche alla sua pagina Esplora. Ora puoi trovare le scorciatoie di IGTV e Shopping all'interno della Pagina Esplora, i canali tematici che rendono più semplice la navigazione dei post e le Storie - tutto in un'unica pagina.

Come accennato in precedenza, questa pagina è adattata alle preferenze stimate di un utente, in base alle precedenti attività su Instagram: la mia pagina Esplora, ad esempio, ha una quantità sospetta di simpatici post relativi ai gatti.

Inoltre, e soprattutto per i marchi, i post che vedo nella Pagina Esplora non provengono da account che già seguo. Sono tutti nuovi!

In definitiva, il formato della Pagina Esplora consente al tuo marchio di essere notato in modo organico in modo molto più semplice.

Quindi, diamo un'occhiata più da vicino all'algoritmo specifico che Instagram utilizza quando sceglie quali post pubblicare nella Pagina Esplora.

L'algoritmo della pagina Esplora di Instagram

La pagina Esplora utilizza un algoritmo speciale per selezionare i post da pubblicare. Prende in considerazione una varietà di fattori che consentono di selezionare i tuoi contenuti monitorando il coinvolgimento con i tuoi post e le categorie di nicchia in cui rientrano i tuoi post.

Da ciò che possiamo osservare sull'algoritmo, ecco alcune delle principali conclusioni che possiamo trarre al riguardo:

  1. L'input principale per l'algoritmo si basa sul contenuto che lo spettatore segue già e si impegna nel proprio feed personale. L'app prende atto di questi interessi e cerca di fornire contenuti simili che corrispondano o si espandano su tali interessi. Ciò significa che se a qualcuno piace un post di un marchio con contenuti simili ai tuoi, potresti anche iniziare a comparire nella sua sezione Esplora. Ad esempio, di recente ho dato un'occhiata a HelloFresh su Instagram. Qualche giorno dopo, quando ho esaminato la mia Pagina di esplorazione, ho visto post da account competitivi come Blue Apron e Home Chef.
  2. Instagram si sta muovendo in una direzione più orientata ai video, quindi sembra che i video tendano a posizionarsi più in alto nell'algoritmo Explore. La funzione di riproduzione automatica dei video significa anche che attirano più attenzione delle immagini fisse, aumentando la probabilità di interazione e aumentandole nell'input. Ad esempio, quando apro la mia Pagina di esplorazione, vedo un video di Jojo e Jordan della Bachelorette in alto - un video che cattura la mia attenzione, poiché inizia immediatamente a suonare.
  3. Altri fattori chiave per aumentare la probabilità che un post venga visualizzato nell'algoritmo includono storie incentrate su elementi visivi sul testo e contenuti che sono più strettamente correlati al focus principale del tuo account.
  4. I repost non vanno bene perché di solito non vengono rilevati dall'algoritmo.

    Una volta compresi questi aspetti chiave dell'algoritmo, è possibile utilizzarli per aiutare a generare contenuti della più alta qualità possibile per garantire che si finisca su Pagine di esplorazione ovunque.

Come finire sulla pagina Esplora di Instagram

Uno dei mezzi più semplici per accedere alla Pagina di esplorazione è essere consapevoli non solo del contenuto che stai postando, ma del tipo di contenuto.

Con le altre funzionalità di Instagram, come Instagram Live e IGTV, è chiaro che l'attenzione dell'app si è spostata sui contenuti video. I video o le immagini con movimento hanno maggiori probabilità di catturare l'interesse di un utente per un periodo di tempo più lungo. Trarre vantaggio da ciò è la chiave per trovare successo su Instagram e inserire i tuoi post nella pagina Esplora.

L'algoritmo Explore Page di Instagram sembra anche catturare contenuti che hanno più coinvolgimento, soprattutto se detto coinvolgimento avviene nelle prime ore di pubblicazione. Nel caso di Instagram, la qualità è migliore della quantità e ottenere l'interazione da parte di utenti influenti (ovvero avere un numero di follower più elevato) è uno dei modi migliori per farlo.

Ecco alcuni suggerimenti rapidi aggiuntivi per aiutarti a iniziare:

  • Usa gli hashtag. Puoi avere fino a 30 hashtag nei tuoi post. Gli hashtag categorizzano i tuoi post e aiutano gli utenti a trovare i tuoi contenuti - ad esempio, se sto cercando ricette per la cena, una rapida ricerca "#dinnerrecipe" mi mostrerà alcuni dei post più popolari in quella categoria. Non possono vederlo se non lo tagghi.
  • Contrassegnare persone o marchi. La codifica invita molto più coinvolgimento, soprattutto se conosci le persone giuste da taggare. Le persone che vengono taggate hanno maggiori probabilità di condividere e interagire con il tuo post. Prova a creare partenariati con altre società o influencer: quando li tagghi nei tuoi post e ti taggano nei loro, entrambi beneficerai reciprocamente dell'esposizione a un nuovo pubblico.

Un grande esempio di ciò è la partnership di Target con la superstar Taylor Swift. Questa collaborazione reciprocamente vantaggiosa ha aiutato gli album di Swift a raggiungere costantemente le classifiche delle vendite fisiche negli ultimi dieci anni e senza dubbio è stata altrettanto fruttuosa anche per Target.

Se trovi rappresentanti del marchio o influenzatori di Instagram e crei partnership con loro, probabilmente indirizzerai più traffico e coinvolgimento verso i tuoi post.

  • Segui le tendenze virali. Se riesci a trovare la tua opinione umoristica o divertente su qualcosa di tendenza che è anche rilevante per il tuo marchio, aggiungere il tuo post al mix contribuirà ad aumentare la tua esposizione. Tutti amano un buon meme!

Ad esempio, scopri come SparkNotes utilizza meme virali e immagini di reazione per promuovere umoristicamente il loro marchio, educando le masse sulla letteratura classica nel processo:

Utilizzando questi famosi meme dei media popolari per illustrare il loro contenuto e far ridere gli utenti nel processo, SparkNotes promuove efficacemente il loro marchio.

  • Utilizzare gli inviti all'azione. Ciò aumenta la probabilità di interazione dell'utente. Ad esempio, potresti scrivere "tagga un amico che ha bisogno di questo" o "commento qui sotto e dirci cosa ne pensi" per incentivare i tuoi follower a impegnarsi ulteriormente con i tuoi contenuti.

Ad esempio, guarda come Lush Cosmetics utilizza un invito all'azione per incoraggiare gli utenti a interagire con i loro post suggerendo che alcuni emoji possano usare:

Ovviamente, non devi sempre usare gli emoji. Invece, puoi utilizzare altre strategie per incoraggiare le persone a interagire con i tuoi contenuti, come porre una domanda e incoraggiare le persone a rispondere nei commenti o utilizzare una frase del tipo "Come se ..." per incentivare ulteriormente le risposte.

  • Non ripubblicare. Pubblica solo il tuo contenuto originale, poiché i repository vengono retrocessi nell'algoritmo.
  • Concentrati sui contenuti video o aggiungi movimento ai contenuti fissi. Puoi usare boomerang, filtri di movimento, animazioni, ecc. Per dare più vita alle tue foto, ma nel complesso vuoi concentrarti sui contenuti video. I video o le immagini con movimento hanno maggiori probabilità di catturare l'interesse di un utente per un periodo di tempo più lungo e, come abbiamo visto, tendono a posizionarsi in alto nell'algoritmo.

Con l'introduzione della Pagina Esplora, Instagram ha creato un'opportunità unica ed emozionante per farti notare il tuo marchio più che mai. Una volta compreso lo scoop interno dell'algoritmo, puoi assicurarti di creare il contenuto perfetto per raggiungere il tuo pubblico e ottenere la massima visibilità.


Le differenze tra un'agenzia di marketing e un'agenzia di comunicazione

In molti fanno l'errore di confondere un’agenzia di marketing con una di comunicazione. Niente di più sbagliato!

Pur lavorando a stretto contatto il più delle volte, le loro competenze specifiche sono molto diverse. Vediamole brevemente insieme...

Di cosa si occupa l'agenzia di marketing

L'agenzia di marketing è finalizzata alla definizione della strategia e dell'operatività per piazzare un determinato prodotto o servizio del cliente (che può essere un privato, una PMI, etc). Gli obiettivi del marketing si allineano quindi con gli obiettivi aziendali a medio o a lungo termine, che sono a loro volta collegati ai risultati commerciali o economici.

Per capire se l'agenzia a cui ti sei rivolto sta andando nella direzione giusta, verifica se ti stanno ponendo le giuste domande, come ad esempio:

  • Come si differenzia la tua impresa rispetto ai concorrenti?
  • Quali sono i bisogni e i desideri che i tuoi clienti vogliono espletare?
  • Quali sono i tuoi principali competitor e come si comportano? Analisi delle loro caratteristiche, delle loro unicità e punti deboli.
  • Quali sono gli elementi di forza della tua impresa? Quali possono diventare punti di forza distintivi?

Di cosa si occupa l'agenzia di comunicazione

Il compito principale di un'agenzia di comunicazione è quello di "comunicare" nel miglior modo possibile il prodotto/servizio/brand, per poter raggiungere il maggior numero di persone facenti parte del pubblico target.

Infatti non avrebbe senso fare una pubblicità comunicativa generica che "spari nel mucchio" sperando che raggiunga il maggior numero di utenti, sperando che tra questi ci sia qualcuno interessato al prodotto. Questo infatti è un sistema antiquato che funzionava una cinquantina di anni fa quando ancora si era agli inizi in questo settore, ed è quella che viene definita pubblicità invasiva, conseguente alla metodologia di Outbound Marketing.

Oggi invece si lavora al contrario, partendo dal cliente, capendone i suoi desideri e bisogni, per poter "cucire su misura" la metodologia di marketing più corretta e per far si di raggiungere proprio quelle persone che stanno cercando il nostro prodotto.

In breve ecco la differenza tra oggi (inbound Marketing) e ieri (Outbound Marketing), ma se vuoi approfondire questo argomento clicca qui.

E tu cosa stai cercando? Un'agenzia di marketing ad Ancona e nelle Marche? Stai cercando una web agency ad Ancona?